Skip links

Diritto, uomini e macchine: se ne discute a Venezia il 29 giugno

Diritto, uomini e macchine ovvero quanto la tecnologia ha già cambiato e cambierà a ritmi sempre più incessanti il mondo e come nuove regole siano necessarie a tutelare le persone. Questo il tema del Convegno annuale del Circolo dei giuristi telematici che si terrà a Venezia presso il Tribunale Civile di Rialto nella mattina di venerdì 29 giugno.

Nell’incessante evoluzione della nostra società – afferma la presidente del Circolo Fernanda Fainidove le tecnologie animano gli oggetti e danno “vita” a nuovi soggetti, la relazione dinamica fra diritto e nuove tecnologie pervade profondamente i diversi rami del diritto stesso”. Per questo nel convegno, grazie agli interventi di relatori di grande esperienza, si esaminerà l’evoluzione del rapporto fra regole e tecnologie, partendo da una riflessione su Intelligenza Artificiale, Internet delle cose, Big Data analysis, Blockchain.

Questo tema – continua Faini – è uno dei più innovativi e problematici del panorama odierno e futuro. Pertanto, in modo multidisciplinare, il Convegno vuole affrontare, attraverso i contributi degli ospiti e dei relatori, le tematiche giuridiche più urgenti poste dalle tecnologie digitali, stimolando riflessioni e proponendo possibili soluzioni”.

Il Convegno inizia con una prima tavola rotonda che affronterà il tema “Diritti, uomini e macchine tra presente e futuro” nella quale saranno sollecitati a discutere Antonio Nicita, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Monica Palmirani, Università di Bologna – CIRSFID, Paolo Coppola, Università degli Studi di Udine, Carla Secchieri, Consiglio Nazionale Forense – Fondazione Italiana per l’Innovazione Forense, e Fulvio Sarzana, Università Internazionale Telematica Uninettuno.

A seguire, la parola passerà ai “circolisti” (ossia i giuristi che fanno parte del Circolo dei Giuristi Telematici) in due tavole rotonde dedicate a “Uomini e diritti” e “Macchine e diritto“, con le conclusioni affidate ad Antonio Martino dell’ Universidad del Salvador, Universidad Nacional de Lanús (Argentina), membro storico del Circolo Giuristi fin dalla sua fondazione nel 1998.

Se siamo ospitati nell’ex aula assise del tribunale civile di Rialto – afferma il vice presidente del Circolo Giorgio Battaglinidobbiamo ringraziare la presidente del tribunale, Manuela Farini, sempre sensibile e disponibile ad accogliere iniziative di formazione e approfondimento giuridico come questa, l’Ordine degli avvocati di Venezia e quello dei giornalisti del Veneto che hanno entrambi concesso il loro patrocinio e accreditato l’evento per la formazione continua e la Camera Civile veneziana, storica associazione degli avvocati civilisti della provincia di Venezia, che ha collaborato con noi nell’organizzazione“.

L’articolo Diritto, uomini e macchine: se ne discute a Venezia il 29 giugno è stato pubblicato originariamente su Tech Economy – The Business Value of Technology.

approfondisci

from Tech Economy
via IFTTT